Rivoluzione amministrativa: ottimizza il business con le automazioni CRM e ERP

Nel mondo aziendale moderno, l’efficienza operativa è fondamentale per il successo a lungo termine. Grazie alle avanzate tecnologie di gestione dei rapporti con i clienti (CRM) e ai sistemi di pianificazione delle risorse aziendali (ERP), le imprese stanno vivendo una vera e propria rivoluzione in ambito amministrativo. In questo articolo grazie al contributo di Eleonora,  addetta amministrativa in GPV Solutions, esploreremo come le automazioni integrate in questi sistemi possano trasformare la gestione aziendale, portando a una maggiore produttività, precisione e redditività.

Automazioni nei Processi comunicativi:

Uno dei principali vantaggi offerti è l’automazione dei processi comunicativi a carattere amministrativo possibile grazie all’invio di comunicazioni ai clienti quali ad esempio promemoria di fatture insolute, oppure solleciti di pagamento di fatture già scadute. Lanciando un’elaborazione è possibile inviare comunicazioni personalizzate con i dati specifici del cliente.

Gestione dei Flussi di Lavoro:

Grazie agli ERP, è possibile automatizzare i flussi di lavoro interni, semplificando la gestione di processi complessi come l’inventario, l’approvvigionamento o la produzione.

Automazione della Contabilità e della Finanza:

Un altro aspetto cruciale dell’automazione amministrativa riguarda la contabilità e la finanza. Gli ERP consentono di automatizzare la registrazione delle transazioni, la creazione di report finanziari e la gestione delle dichiarazioni fiscali. Ciò riduce significativamente il rischio di errori umani e accelera i processi contabili, garantendo al contempo la conformità normativa.

Un esempio significativo in tal senso è la riconciliazione bancaria: una procedura che tutte le aziende che hanno una contabilità interna eseguono per verificare di aver registrato tutti i movimenti bancari. Grazie alle automatizzazioni è possibile importare nell’ERP file generati direttamente dall’Internet banking e confrontarli con i dati inseriti in contabilità.
Quando questa procedura viene eseguita manualmente è necessario che si controlli ogni singolo movimento confrontandolo con quelli registrati nell’ERP. L’automatismo invece verifica la corrispondenza di ogni singolo movimento e, nel caso in cui vengano rilevate delle anomalie, consente di visualizzare le sole registrazioni che non corrispondono ed effettuare le dovute correzioni, tutto ciò risulta particolarmente utile per chi ha molti movimenti bancari o per chi gestisce più banche.

In definitiva l’integrazione di un CRM e un ERP rappresenta una tappa fondamentale verso l’ottimizzazione dei processi amministrativi. L’automazione di attività ripetitive e complesse consente alle aziende di concentrarsi sulle iniziative strategiche e sulla crescita del business. Investire in queste tecnologie può fare la differenza tra un’azienda che si limita a sopravvivere e una che prospera nel mercato competitivo di oggi. Non c’è mai stato un momento migliore per abbracciare la rivoluzione amministrativa offerta da CRM ed ERP.

Comments are closed.