strega accesso password e utente

Password best practices

strega accesso password e utente

Ottobre è il mese della consapevolezza sulla sicurezza informatica, un periodo dedicato a sensibilizzare il pubblico sulle minacce digitali e a promuovere pratiche di sicurezza online più consapevoli. In questo articolo partiremo dalle basi esplorando l’importanza di una protezione adeguata delle password.

Le password sono l’accesso principale alle nostre identità digitali, sono le chiavi che aprono le porte di account e dati sensibili. Tuttavia vengono troppo spesso trattate con leggerezza, portando all’utilizzo di combinazioni deboli o facili da indovinare. 

Ecco perché è buona prassi utilizzare alcuni metodi per rendere veramente efficaci le proprie password:

Password complesse:
Evitare l’utilizzo di password ovvie come “password123” o il proprio nome. Creare password complesse e uniche che mescolano lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli.

Autenticazione a più fattori (MFA): Abilitare l’autenticazione a più fattori quando possibile. Questo richiede un ulteriore step, oltre alla password, come un codice inviato al tuo telefono, per accedere al proprio account.

Cambiare regolarmente le password: Cambiare le proprie password periodicamente, specialmente per account sensibili diminuisce drasticamente le possibilità che le proprie password vengano individuate da malintenzionati .

Evitare di condividere password: Non condividere mai le password con nessuno, neanche con amici o familiari. Se è necessario condividere l’accesso a un account è meglio utilizzare funzionalità di condivisione sicura.

Verificare l’attendibilità dei siti web: Assicurarsi sempre che il sito web in cui inserisce la propria password sia autentico. Evitare di cliccare su link sospetti.

Proteggi il tuo dispositivo: Assicurarsi sempre che il dispositivo su cui vengono inserite le password sia protetto da malware e antivirus aggiornati.

Monitora gli account: Controllare regolarmente l’attività dei propri account online per rilevare attività sospette o non autorizzate.

Formazione in materia di sicurezza: Mantenersi aggiornati sulle migliori pratiche di sicurezza informatica.

La sicurezza delle password è essenziale per proteggere la propria identità online e i dati personali.

Ogni occasione è buona per prendersi del tempo per rivedere e migliorare la propria gestione delle password. Seguendo i metodi sopra descritti, si potrà ridurre notevolmente il rischio di essere vittima di violazioni della sicurezza online.

E se è necessario un ulteriore aiuto per vivere un’esperienza online più sicura? Nessun problema, basta contattarci e ti daremo volentieri una mano!

robot-cyber-difesa

Vulnerability assessment: quali sono i vantaggi

robot-cyber-difesa

Nell’era digitale odierna, la sicurezza informatica è una priorità inderogabile per qualsiasi azienda o organizzazione. Le minacce cibernetiche sono sempre in evoluzione e le imprese devono garantire che i loro sistemi e dati siano protetti adeguatamente. In questo contesto, i servizi di supporto informatico gestito con un’attenzione particolare all’analisi delle vulnerabilità  (ITSupp365)  rappresentano un’opzione cruciale. In questo articolo con l’aiuto del nostro tecnico specializzato Mattia esploreremo i vantaggi derivanti dall’affidarsi a tali servizi.

Analisi continua delle vulnerabilità:
ITSupp365 si distingue per l’approccio proattivo nella gestione della sicurezza informatica. Conducendo regolarmente analisi delle vulnerabilità per individuare e risolvere potenziali punti deboli nei sistemi e nelle infrastrutture IT.

Risposta rapida alle minacce:
Grazie all’analisi costante delle vulnerabilità, le minacce possono essere identificate e affrontate con tempestività, questo impedisce a potenziali attacchi cibernetici di prendere piede e limita i danni.

Prevenzione di downtime:
Il downtime causato da attacchi informatici può essere costoso e dannoso per un’azienda. L’analisi delle vulnerabilità aiuta a prevenire situazioni di emergenza, garantendo un funzionamento ininterrotto delle operazioni.

Risparmio di risorse:
Gli investimenti in servizi di supporto informatico gestito con un focus sull’analisi delle vulnerabilità possono sembrare un costo iniziale, ma a lungo termine rappresentano un risparmio significativo rispetto ai costi che potrebbero derivare da un attacco informatico.

Conformità normativa:
Molte industrie e settori sono soggetti a regolamentazioni specifiche per la gestione dei dati e la sicurezza informatica. Affidarsi a un servizio gestito garantisce che si stiano seguendo le best practice e le linee guida del settore.

Collaborazione con esperti specializzati:
I servizi di supporto informatico gestito impiegano professionisti altamente qualificati e aggiornati sulle ultime tendenze e minacce in campo cibernetico. Questi esperti offrono una profonda conoscenza ed esperienza nella protezione dei sistemi e dei dati.

Aggiornamenti e patching regolari:
Mantenere i software e i sistemi operativi aggiornati è fondamentale per prevenire vulnerabilità note. ITSupp365 si occupa di applicare regolarmente aggiornamenti e patch di sicurezza per garantire che l’ambiente IT sia sempre protetto.

In definitiva scegliere di investire in servizi di supporto informatico gestito con un’attenzione particolare all’analisi delle vulnerabilità è un passo essenziale verso la creazione di un ambiente IT sicuro e resiliente. Questi servizi offrono una protezione proattiva e continua, consentendo alle aziende di concentrarsi sulle proprie attività principali senza preoccuparsi costantemente delle minacce cibernetiche. In un mondo digitale in continua evoluzione, la sicurezza informatica è un investimento che non può essere trascurato.

Come coltivare una cultura della cyber sicurezza

La cybersecurity è diventata una priorità per individui, aziende e istituzioni di tutto il mondo. Con la crescente minaccia di attacchi informatici e violazioni dei dati, è essenziale sviluppare una forte “cybersecurity culture” o cultura della sicurezza informatica. Questa cultura implica non solo l’adozione di strumenti tecnologici avanzati, ma anche il coinvolgimento di tutti i membri dell’organizzazione per diventare consapevoli, proattivi e responsabili nella protezione dei dati e delle risorse digitali.
Innanzitutto è bene ribadire che la cultura della cybersecurity non può essere ottenuta semplicemente implementando strumenti di sicurezza, nemmeno i più performanti: deve essere un processo continuo che coinvolge diverse componenti, utenti e strumenti.

1. Consapevolezza: La consapevolezza circa i temi della sicurezza informatica è il primo passo per una cultura solida. Tutti i membri dell’organizzazione devono essere informati almeno in linea generale sulle minacce attuali, le migliori pratiche per la protezione dei dati e i comportamenti a rischio da evitare e quelli virtuosi da implementare.


2. Lead by example: La leadership dell’organizzazione deve dimostrare un impegno visibile verso la sicurezza informatica e promuovere l’importanza della protezione dei dati a tutti i livelli. Devono diventare un esempio da seguire nell’adottare pratiche sicure. Mostrare un forte impegno per la sicurezza informatica motiva gli altri a seguire l’esempio.


3. Formazione e aggiornamenti: Un programma di formazione continua che comprenda aggiornamenti è essenziale per mantenere tutti i membri dell’organizzazione informati sulle nuove minacce e sulle misure di sicurezza rilevanti.


4. Procedure e istruzioni: Definire e applicare procedure di sicurezza aiuta a creare un ambiente sicuro e coeso in tutta l’organizzazione. Tra i principali item da tenere in considerazione sono inclusi l’accesso ai dati, l’utilizzo dei dispositivi aziendali e la gestione delle password.


5. Responsabilità condivisa: La sicurezza informatica deve essere vista come una responsabilità condivisa da tutti, indipendentemente dal ruolo o dalla posizione all’interno dell’organizzazione. Ognuno deve comprendere il proprio ruolo nella protezione dei dati e seguire le linee guida stabilite.

Alcuni spunti chiave per creare una Cybersecurity Culture di successo?


1. Comunicare: Una comunicazione chiara ed efficace è fondamentale per promuovere una cultura della cybersecurity. Utilizzare mezzi diversi, come incontri di formazione, newsletter o messaggi interni, per mantenere tutti informati sulle minacce e le misure di sicurezza.


2. Coinvolgere: coinvolgere gli utenti nelle decisioni sulla sicurezza informatica li rende parte attiva del processo e li rende più consapevoli dei rischi e delle misure di sicurezza.


3. Monitoraggio e Feedback: Implementare sistemi di monitoraggio e feedback per valutare l’efficacia delle misure di sicurezza e apportare miglioramenti in base ai risultati ottenuti.

Ricordiamoci sempre che nella cybersecurity, la sicurezza è un viaggio, non una destinazione, e il rafforzamento della cultura della sicurezza informatica deve essere costante e continuo.